Dagli associati REASI: Dalla provincia di Vicenza all’Ucraina si attivano ANAS e le “Croci”.

È partita la corsa agli aiuti alla popolazione Ucraina vittima di uno scenario sempre più da guerriglia che porta la popolazione ad avere carenze di generi alimentari ma non solo, necessitano soprattutto prodotti sanitari: bende per medicare le ferite da guerra, flebo, lacci emostatici…

Per questo i volontari di un’unione di associazioni si sono attivate in provincia di Vicenza per organizzare una raccolta di beni da portare negli scenari di guerra. ANAS Provinciale Vicenza, Croce Berica, Dottor Clown Italia, Croce Bianca e Blue Emergency si sono unite per un intento comune, far arrivare il più possibile al popolo ucraino travolto da eventi inaspettati sotto temperature tra l’altro gelide che ancora insistono nel territorio. Le 5 associazioni hanno messo a disposizione le proprie sedi per la raccolta e successivamente organizzeranno il trasporto dei beni raccolti.

A farsi capofila e trait d’union la sede provinciale vicentina dell’Ente del Terzo Settore ANAS (Associazione Nazionale Azione Sociale), “Non potevamo stare a guardare” dichiara il Portavoce Regionale di ANAS e Reasi Francesco Bitto “centinaia di migliaia di ucraini sono coinvolti in questo scenario di guerra dall’evoluzione repentina, gli aiuti non basteranno mai ma noi faremo la nostra parte. Ringrazio i presidenti di Croce Berica, Dottor Clown Italia, Croce Bianca e Blue Emergency che coorganizzatori e promotori insieme a noi dell’iniziativa”.

Related posts

Leave a Comment